Progetti principali

I principali progetti di ricerca e sviluppo, portati avanti negli ultimi anni, hanno riguardato:

  • Sistemi di monitoraggio ambientale per misurazioni di radiazioni (tramite l'utilizzo di rivelatori GM, contatori proporzionali, rivelatori di neutroni e camere a ionizzazione) installati in dipartimenti di medicina nucleare e impianti PET-ciclotrone. Questa ricerca ha portato allo sviluppo del sistema di monitoraggio PITAGORA 5700 (a partire dal rateometro SATURN fino ai rivelatori connessi) e del software dedicato di gestione 5700 sMON (data sheet qui e qui)
  • Sistemi automatici e semi-automatici basati su spettrometria gamma, utilizzati per ispezione e classificazione di materiali e rifiuti derivanti da attività di decommissioning. Questa ricerca ha portato allo sviluppo di due dei sistemi più caratteristici, l'AURAS 3000 (data sheet) e la serie ADAMOS (data sheet e guida tecnica)
  • Un elettrometro ultra-sensibile progettato per essere accoppiato con camere a ionizzazione per misure di ratei di dose in campi pulsati di fotoni, derivante da una collaborazione con il Sincrotrone Elettra di Trieste. questo progetto ha portato allo sviluppo dell'elettrometro ora montato nella serie NAUSICAA 5301 IC (data sheet)
  • Un rem counter per campi pulsati di neutroni, derivante da una collaborazione col Politecnico di Milano. Questo progetto ha portato allo sviluppo del rivelatori di neutroni LUPIN (data sheet)

I progetti attualmente in corso sono i seguenti:

  • Misuratori di rateo di dose e spettrometri attivi e compatti, da utilizzare in campi di radiazioni miste e pulsate, in collaborazione con il Dipartimento di Energia del Politecnico di Milano e con la Sezione di Radioprotezione del Paul Scherrer Institute (PSI, Svizzera)
  • Misuratori gamma portatili progettati per l'uso in forti campi elettromagnetici, in collaborazione con il Gruppo di Radioprotezione dell'Organizzazione Internazionale per la Ricerca Nucleare (CERN, Svizzera)
  • Strumento portatile per misure di concentrazione di Radon nel suolo, nell'aria e nell'acqua, e per il calcolo di dose effettiva rilasciata nel polmone dai figli del Radon, in collaborazione con il leader europeo nella produzione e commercializzazione di rivelatori di Radon, la mi.am detectors