Rivelatori gamma - contatori Geiger, camere a ionizzazione, scintillatori


Questa categoria comprende tutti i rivelatori gamma ad oggi disponibili. A seconda del materiale sensibile, possono essere divisi in:

  • Rivelatori a gas ad alta pressione, caratterizzati da sensibilità estremamente alte (NAUSICAA 5301 IC, DISCOVERY 5302 e ICP)
  • Rivelatori a gas a bassa pressione, composti da un singolo tubo Geiger Müller (GM), o da due tubi per un maggiore range di rateo di dose (MERCURY GMP-WR)
  • Rivelatori basati su un cristallo scintillatore, che sia NaI (PNAI) o LaBr3 (B-RAD)

Questi strumenti, utilizzati come dispositivi stand-alone o connessi a varie unità locali appartenenti a un sistema di monitoraggio, sono impiegati - all'interno o anche all'esterno - per svolgere funzioni di sorveglianza radiologica in ospedali, centri di ricerca e siti di stoccaggio, nonché per monitoraggio locale di veicoli e materiali grezzi in applicazioni industriali.

A questa categoria appartiene anche il nostro sistema di spettroscopia gamma basato su scintillatore NaI(Tl) GSU.

I rivelatori Gamma GM-1 sono contenuti in cilindri di alluminio in cui è integrata una scheda HV per l’alimentazione dei tubi Geiger-Müller e l’elettronica di processamento dei segnali provenienti dai tubi.

L’unità di monitoraggio ambientale Serie DISCOVERY 5302 IC è un sistema modulare per misure di dose Gamma, alloggiato all’interno di un contenitore coibentato in PVC ad elevato grado di protezione.

Il rivelatore è costituito da una Camera a Ionizzazione (IC), di cui in alternativa è disponibile il modello IC-T che consente di estendere la dinamica di rivelazione alle basse energie (40 keV).

La camera PIC è un rivelatore direzionale ad alta precisione basato su una camera a ionizzazione in aria libera, in grado di misurare l’intensità di un fascio di particelle collimato che attraversi le sue finestre di entrata e di uscita.

La sonda ad ampio range GMP WR è costituita da due rivelatori Geiger-Müller compensati in energia per la misura di campi gamma a vasto range, alloggiati in un contenitore cilindrico in alluminio ad elevata protezione insieme all’elettronica di alimentazione ed elaborazione del segnale. 

Il range di misura può essere ulteriormente esteso da 10 nSv/h fino a 10 Sv/h nella versione GMP WR-L. 

I rivelatori gamma PNAI possono opzionalmente essere accoppiati ad un’elettronica di analisi multi-canale (PNAI-MC) e installati all’interno di un pozzetto commerciale in piombo dallo spessore di 5 cm. Questa configurazione è chiamata GSU, uno spettrometro gamma ad alta sensibilità basato su scintillatori NaI(Tl) della serie PNAI.

Lo spettrometro gamma GSU DYMO è un versatile apparato di misura basato su scintillatore NaI(Tl) di grandi dimensioni, progettato per eseguire l’acquisizione di spettri gamma in modalità dinamica.

B-RAD è un misuratore portatile di radiazioni gamma in grado di determinare lo spettro dei fotoni in presenza di forti campi elettromagnetici.

L’unità di monitoraggio ambientale NAUSICAA 5301 IC è un sistema modulare per misure di dose Gamma, disponibile nelle seguenti versioni: con elettrometro per misure in presenza di campi pulsati (7 decadi, 5301 IC-T-PF) o con elettrometro per misure di tipo ambientale (9 decadi, 5301 IC-T, versione di default).

Camere a ionizzazione ad alta pressione, progettate per monitoraggio ambientale del rateo di dose gamma, o per monitoraggio gamma in campi pulsati particolarmente adatto nei sincrotroni.

La serie PNAI consiste in rivelatori a scintillazione NaI(Tl), specificamente progettati per misure gamma ad alta sensibilità; i rivelatori della serie si adattano particolarmente alla rivelazione di piccole concentrazioni di attività in aria e nei gas di emissione dei locali delle zone controllate.