Sistemi di scansione - contaminazione in rifiuti vari e materiali da decommissioning


Questa categoria comprende tutti i sistemi di monitoraggio di oggetti disponibili ad oggi. A seconda del tipo e delle dimensioni del materiale da monitorare/caratterizzare, possono essere divisi in:

  • Sistemi per il rilascio di materiali provenienti da opere di decommissioning (FREE-AND 16)
  • Sistemi per contenitori o fusti di materiali da smaltire (AURAS 3000 e serie ADAMOS)
  • Sistemi per tubazioni (PIPE SCANNER)
  • Sistemi per sacchi contenenti materiale contaminato (ARCHIMEDES II 9102 WiFi)
  • Sistemi per materiali di scavo (ARCHIMEDES III 9103)
  • Sistemi per piccoli oggetti (CARONTE 9400 e BOX COUNTER)
  • Sistemi per rifiuti ospedalieri (serie MHOS 9700 HWM)

Questi sistemi sono impiegati in ospedali, siti e impianti di smaltimento, e in tutte le applicazioni in cui sia necessario attribuire un livello di rilasciabilità del materiale - legato al rischio radiologico - prima che esso venga conferito.

Il Monitore a portale ARCHIMEDES III 9103 è progettato per misurare il livello di radioattività presente in materiali di scavo di varia natura, allo scopo di definirne il giusto indirizzamento per quanto concerne la gestione del loro rilascio.

ADAMOS è una stazione automatica di Scansione Gamma Segmentata, progettata per monitorare e caratterizzare rifiuti radioattivi contenuti in fusti. Il layout delle stazioni e della strumentazione di misura può essere composto selezionando ciascun componente modulare dalle varie opzioni disponibili.

Il sistema è progettato per eseguire una scansione completa ed accurata di entrambe le superfici interna ed esterna di tubazioni, provenienti ad esempio da opere di decommissioning di impianti nucleari.

La stazione spettrometrica FREE-AND 16 è un robusto e pratico sistema progettato per eseguire la pesatura e l’analisi spettrometrica di materiali di varia natura provenienti dallo smantellamento di impianti nucleari, nell’ambito delle opere di decommissioning. Le misure eseguite vengono tipicamente utilizzate per determinare la concentrazione di attività di massa.

Il sistema BOX COUNTER permette di determinare rapidamente la contaminazione dovuta a radionuclidi gamma emettitori in oggetti quali indumenti, sacchi di rifiuti, attrezzi e minuterie di vario tipo.

Il sistema ARCHIMEDES II 9102-WiFi offre la possibilità di misurare velocemente l’attività gamma di materiali provenienti dallo smantellamento di centrali nucleari o impianti ove si abbia operato con flussi neutronici di una certa rilevanza.

I monitori gamma della serie MHOS 9700 HWM sono stati specificamente progettati per la misura di contaminazione radioattiva nei contenitori di rifiuti provenienti dai reparti ospedalieri. Opzionalmente, il MHOS 9700 HWM-S può essere equipaggiato con una finestra sottile di fronte al rivelatore che permetta di eseguire misure beta-gamma. La misura avviene in modalità diverse a seconda dei vari modelli:

- MHOS 9700 HWM-N e MHOS 9700 HWM-P: due colonne, su ciascuna delle quali è montato un rivelatore, definiscono un passaggio; il sistema permette di rilevare automaticamente eventuali sorgenti o materiale contaminato che passi attraverso le colonne.

- MHOS 9700 HWM-S: singola colonna contenente un rivelatore e dotata di bilancia; il sistema esegue una misura statica attivata automaticamente quando viene posizionato il materiale sulla bilancia.

AURAS 3000 è un sistema automatizzato per la misura di materiali potenzialmente radioattivi contenuti in cassoni, scatole, fusti, sacchi o container B25. La densità dei materiali può variare da 100 kg/m3 a 2000 kg/m3.

Il sistema è equipaggiato con rivelatori HPGe raffreddati elettricamente (fino a 4).

Il monitore gamma CARONTE 9400 è progettato per misurare facilmente i livelli di radioattività di piccoli oggetti.